Home Page - Notizie - Contatti - Pubblicità - Collabora con NapoliSport.net - Community - Registrati
napolisport
Sabato 20 Dicembre 2014 -  
Notizie
Prossimi avversari
Esclusive
Serie A
Amarcord
Serie B
Coppa Italia
Champions League
Europa League
Calciomercato
Napoli Primavera
Editoriale
Confederations Cup
Dal mondo
Campania (Lega) Pro
Curiosità
Altri sport
Photogallery
Calcio Estero
Ultim'ora:

Juventus-Cesena 2-0: Bianconeri in vetta. Marchisio ancora decisivo

Juventus - 05.12.2011 13:38:31
Gli uomini di Conte imbrigliati dalle barricate del Cesena. Poi il solito Marchisio ablocca la gara
A cura di: Fabio Urbisaglia



JUVENTUS-CESENA 2-0 (Marchisio 72', Vidal 81')

La Juventus di Antonio Conte batte 2-0 il Cesena allo Juventus Stadium con le reti di Marchisio e Vidal su calcio di rigore e torna in testa alla classifica a quota 29 punti, controsorpassando Milan e Udinese fermi a 27. Partita più complicata del previsto, con i bianconeri che riescono a sfondare la resistenza cesenate solo nel secondo tempo, dopo una prima frazione giocata con tanta voglia, predomino territoriale ma poca concretezza sotto porta. Episodio dubbio in occasione del raddoppio del rigore segnato da Vidal, con l’arbitro Doveri che ha concesso un penalty molto generoso per un presunto fallo di Antonioli su Giaccherini che ha provocato anche l’espulsione dell’estremo difensore romagnolo. Cesena mai pericoloso che, dopo due vittorie consecutive, cade a Torino e resta penultimo a quota 9 ma dimostrando un buon momento di forma. Sfortunato Alex Del Piero che, entrato da pochi minuti, è stato costretto a uscire dopo uno scontro col difensore Rossi che gli ha procurato un taglio al volto.

PRIMO TEMPO – Primo quarto d’ora contratto allo Juventus Stadium, con la squadra di Conte che prova a fare la partita e i romagnoli che fanno fatica a farsi vedere dalle parti di Buffon. Buona la circolazione della palla degli uomini di Conte, ma Matri (in giornata storta) e compagni non riescono a rendersi particolarmente pericolosi. La Juventus cerca di schiacciare il Cesena che attende nella propria metà campo i torinesi e difende con 11 uomini ditero la linea della palla. Dopo tante potenziali occasioni non concretizzate,  la prima vera conclusione arriva alla mezz’ora: Marchisio ci prova da fuori area senza impensierire l’esperto Antonioli. Molto più pericoloso il tiro di Vucinic allo scadere del primo tempo: il monetenegrino salta un avversario e spara di sinistro, ma il portiere cesenate è attento e devia in angolo. Ancora l’ex attaccante della Roma non riesce a trovare la via della rete servito da Bonucci.

SECONDO TEMPO – Quagliarella per un evanescente Matri: questa la mossa di Conte ad inizio ripresa; cambio anche per il Cesena: Malonga per Bogdani. Buona occasione al 51’ per i bianconeri torinesi: Pepe, ben imbeccato da Chiellini, stacca di testa, ma non inquadra la porta. Juventus che è partita con un piglio decisamente migliore in questa seconda frazione di gioco. Pregevole spunto di Quagliarella al 59’: l’ex napoletano si accentra e lascia partire un gran destro che sorvola la traversa cesenate. Stesso esito poco dopo per un tiro dalla lunga distanza di Pazienza che oggi sostituisce lo squalificato Pirlo. Sfortunatissimo Del Piero che pochi minuti dopo la sua entrata è costretto ad uscire per un colpo di Rossi al volto che abbandona il campo sanguinante. Al 65’ arriva la prima conclusione ospite con Martinho che si invola sulla fascia sinistra, entra in area e calcia con Buffon che si distende e para il tiro dell’ex catanese. Match che si sblocca al 72’: Marchisio riceve palla da Vidal, si gira e scarica un bel sinistro che si infila all’angolino basso. Sesto goal in campionato del centrocampista juventino. Buone occasioni per il raddoppio anche per Vidal su punizione e Pepe, ben imbeccato da Giaccherini, ma il risultato rimane uguale. Episodio molto dubbio in area cesenate all’81’ con Antonioli che anticipa Giaccherini che nel continuo dell’azione si scontra sul portiere: calcio di rigore molto molto dubbio ed espulsione dell’estremo difensore. Dal dischetto va Vidal che spiazza il difesnsore Rodriguez che aveva preso il posto di Antonioli, dato che Arrigoni aveva finito le sostituzioni. Raddoppio Juve, ma decisione di Doveri per lo meno discutibile. Ottimo intervento di Rodriguez che evita il 3-0 all’88 su un tiro di Quagliarella.

Commenta >
il tuo commento
user
password
Non sei ancora su NapoliSport.net? Registrati ora
SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK
Le foto presenti su NapoliSport.net sono state in parte prese da Internet, quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario, potranno segnalarcelo qui.
NapoliSport.net - Testata Giornalistica Sportiva - Autorizzazione del Tribunale di Napoli n° 92 del 25/11/2008 - Direttore Responsabile: Vincenzo Marangio
Editore e Realizzazione: GWX - Agenzia di Comunicazione